Cos'è la SEO, cosa fa un SEO e quali risultati ho raggiunto

Per rispondere prenderò spunto da un articolo di Francesco Margherita (uno dei maggiori esperti in Italia di Search Engine Optimization): chi si occupa di SEO vuole ottimizzare (migliorare) una serie di aspetti legati ad un determinato sito web.

In generale, l’obiettivo è migliorare il rapporto che il sito web intrattiene sia con gli utenti che gli spider (i software dei motori di ricerca che cercano tutti i siti web presenti su internet, li scansionano e ne acquisiscono una serie di informazioni).

In pratica ciò significa che vogliamo migliorare:

  • la capacità degli spider di acquisire informazioni (scansione)
  • migliorare la capacità che una persona ha di navigare il sito (avendo sempre presente dove si trova, cosa gli viene offerto, le vie per raggiungere i suoi obiettivi)
  • migliorare le informazioni che il sito fornisce (in funzione delle intenzioni dell’utente o meglio degli utenti che si rivolgono al sito e che in massa hanno un obiettivo comune)
  • inserire il sito in un contesto di altri siti che ne convalidino la credibilità, che portino traffico in linea con i contenuti del sito, o che arricchiscano la possibilità di fruire di contenuti affini.

La ricaduta finale di questo tipo di attività è un maggior traffico profilato verso il sito, quindi più persone che (tendenzialmente) contatteranno il proprietario del sito per i suoi servizi, più persone che acquisteranno nel tuo e-commerce, una maggiore fidelizzazione.

Differenza tra la SEO tradizionale, internazionale e la SEO local(e)

La SEO internazionale si rivolge (potenzialmente) all’intero web, quindi a tutte le persone che comprendono una delle lingue del sito che si vuole ottimizzare, in qualsiasi parte del mondo. Le culture di riferimento sono differenti nonostante si parli la stessa lingua, i dialetti sono differenti così come le tradizioni.

La SEO “tradizionale” si rivolge a tutte le persone che comprendono l’unica lingua del sito che si vuole ottimizzare, in qualsiasi parte del mondo. Le culture di riferimento sono differenti nonostante si parli la stessa lingua, i dialetti sono differenti così come le tradizioni.

La SEO local(e) invece restringe il suo campo d’azione e si concentra solo su di un territorio specifico: un quartiere, una città, una provincia, una regione. L’attività SEO local(e) è adatta a quelle piccole realtà imprenditoriali che hanno l’esigenza di farsi trovare da un pubblico vicino perché è in grado di raggiungerla facilmente attraverso uno spostamento fisico. La cultura a cui si rivolge è uguale alla propria, la lingua è la medesima (anzi probabilmente impresa e cliente/utente parlano lo stesso dialetto), le tradizioni molto simili.

Le mie competenze sui diversi livelli della SEO

SEO internazionale
Ecommerce, servizi, multilingua 65%
SEO "tradizionale"
Monolingua, ecommerce, professionisti, notizie. 85%
SEO local(e)
Monolingua, professionisti che cercano clienti, negozi ed attività commerciali 90%

I risultati raggiunti

Parlare di risultati con la SEO non è semplice perché dovrei illustrare casi studio di clienti e credetemi, veramente in pochissimi non temono di comunicare i risultati raggiunti.

Visto e considerato il problema appena illustrato farò riferimento solamente a casi di clienti in termini molto generali così da non avere problemi con nessuno. Inoltre illustrerò casi studio di mia proprietà con numeri alla mano stavolta.

Parliamo di SEO internazionale: in questo ambito ho avuto poca esperienza. Ho potuto seguire siti che proponevano servizi e dovevano ottenere risultati basilari come essere presenti nella SERP della Gran Bretagna, Germania, USA e Francia per parole chiave e intenti di ricerca molto competitivi.

Obiettivo pienamente raggiunto ma di poter competere non se n’è mai potuto parlare in quanto il budget era basso. Dobbiamo sempre aver presente che la SEO internazionale è un attività che richiede un budget davvero elevato sia per l’ottimizzazione del sito che soprattutto per l’attività di link building.

Parliamo di SEO “tradizionale” (Italia): contrariamente a quella internazionale la SEO italiana mi ha dato molte soddisfazioni. Ho potuto seguire siti che proponevano servizi di liberi professionisti, aziende, e-commerce.

Come dicevo prima non posso darvi numeri di clienti ma in generale posso dirvi che sono riuscito a piazzare nelle prime pagine di Google keyword nella fascia di beni che vanno da 50€ a 2000€ . Ovviamente stiamo parlando di e-commerce.

Per quanto riguarda i progetti personali posso dire che ho fatto crescere siti in maniera consistente nel tempo. Sotto vi propongo una serie di screenshot dei numeri della search console di alcune mie proprietà.

Infine parliamo di SEO local(e): anche qui ho avuto molte soddisfazioni. Per darvi numeri concreti vi parlerò ancora una volta di un mio progetto palesandolo: il mini portale del “Trova Psicologi” che potete raggiungere all’indirizzo psicologi.sicilia.it.

Grazie ad un attività concreta e costante su questo sito (sì, esteticamente non è granché…) sono riuscito a piazzare le psicologhe presenti su keyword local molto gettonate. Il risultato è stato notevole: nell’arco di 10 mesi queste hanno ricevuto da 20 a 80 telefonate da parte di persone interessate ai loro servizi.

Per riassumere: ecco cosa ho realizzato in ambito SEO fino ad ora.
0
Siti ottimizzati per la SEO internazionale
0
Siti ottimizzati per la SEO "tradizionale" (Italia)
0
Siti ottimizzati per la SEO local(e)
Un attività SEO mirata e costante
è la base per aumentare e
consolidare la tua clientela

Esponimi ogni tuo dubbio, non esitare a chiamarmi.