Come fare SEO offline

Digital signage
Punti essenziali

Un esempio pratico può chiarire ciò che intendo. SEO offline in sé per sé è un ossimoro. La SEO si declina su internet e anche se ha un impatto sulla quotidianità delle nostre azioni risiede nelle SERP.

Si da’ il caso che un azienda mi abbia chiesto un audit SEO, una strategia SEO ed anche una piccola analisi di mercato per avere un quadro completo delle criticità del settore. Il settore di elezione sarebbe quello legato al digital signage.

Ecco, l’ambito della digital signage si presta bene a comprendere quello che io intendo per SEO offline, al di là della richiesta su menzionata.

Cos’è la digital signage?

Ce lo dice prontamente wikipedia: “è una forma di comunicazione di prossimità sul punto vendita o in spazi pubblici aperti o all’interno di edifici, anche nota in Italia come segnaletica digitale, videoposter o cartellonistica digitale, i cui contenuti vengono mostrati ai destinatari attraverso schermi elettronici o videoproiettori appositamente sistemati in luoghi pubblici“.

Che c’entra con la SEO?

C’entra molto. Poniamo il caso che io sia un azienda x e che voglia fare pubblicità per il mio brand al fine di farlo conoscere in provincia (mettiamo di Palermo). Potrei muovermi con il sito web, con la scheda My Business di Google, con i social media e con ogni tipo di advertising online ma… se a queste attività unissi pure quella di far conoscere il mio brand tramite la suddetta “cartellonistica digitale” ?

Bhè, sarebbe un ottima mossa che aggiunge un tassello in più alla strategia pubblicitaria e di mercato. Se però ci pensiamo un attimo, il messaggio che potrei veicolare con tale cartellonistica potrebbe essere incluso in una strategia SEO!

Nello specifico potrei utilizzare uno slogan in cui definisco il mio prodotto o i miei prodotti con le parole chiave che mi interessano a livello SEO! Questa sarebbe un ottima mossa.

E se mi muovessi in un settore molto difficile con grandi brand che oltre ad essere ben posizionati a livello organico pagano pure Google per la pubblicità in SERP?

Una campagna con la cartellonistica digitale potrebbe essere imperniata su keyword anche meno competitive o nuove dove si ha campo libero.

È chiaro che lo slogan dovrebbe essere anche virale, innescare quel fenomeno per cui la gente lo ripete perché è simpatico e non si leva dalla mente. Dovrebbe avere anche tante altre caratteristiche… ma di ciò ne parlerò in un altro articolo.

Per concludere

La SEO che è una pratica rivolta all’online può sconfinare nell’offline e produrre effetti positivi per le aziende che attuano strategie come quella delineata qui sopra.

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Pensi che ti possa essere d'aiuto?
Cliccando il pulsante qui sotto potrai richiedermi un preventivo o chiamarmi telefonicamente
Vito Maria Cusumano
Vito Maria Cusumano
Mi occupo di SEO-SEM e Marketing dal 2017. Sono Web Graphic Designer dal 2004 e Psicologo abilitato alla professione dal 2017.